Architetto André Bonfanti - Architettura, Design, Real Estate

Form Follow Science - Urbanistica | Architettura | Design | Real Estate - pubblicazione online non periodica
  • Italiano
  • English
  • Français
ISSN 2499-8524

Edifici e impianti eslcusi dall'obbligo di Attestato di Prestazione Energetica

4 Dicembre, 2014 - 17:59 -- admin

Sono escluse dall’obbligo dell’attestato le seguenti categorie di edifici e di impianti:

  • Sul territorio nazionale1, gli immobili ricadenti nell’ambito della disciplina della parte seconda e dell’articolo 136, comma 1, lett. b) e c) del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, recante il codice dei beni culturali e del paesaggio, fatto salvo quanto disposto al comma 3-bis2.
  • Sul territorio lombardo, gli immobili ricadenti nell’ambito della disciplina della parte seconda e dell’articolo 136, comma 1, lett. b) e c) del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, recante il codice dei beni culturali e del paesaggio e gli immobili che secondo le norme dello strumento urbanistico devono essere sottoposti a solo restauro e risanamento conservativo, nei casi in cui il rispetto delle prescrizioni implicherebbe una alterazione inaccettabile del loro carattere o aspetto con particolare riferimento ai caratteri storici o artistici3.
  • Sul territorio nazionale, i fabbricati industriali e artigianali quando gli ambienti sono riscaldati per esigenze del processo produttivo o utilizzando reflui energetici del processo produttivo non altrimenti utilizzabili4.
  • Sul territorio lombardo, i fabbricati industriali, artigianali e agricoli non residenziali quando gli ambienti sono mantenuti a temperatura controllata o climatizzati per esigenze del processo produttivo. Sono anche esclusi i fabbricati industriali, artigianali e agricoli e le relative pertinenze, qualora gli ambienti siano mantenuti a temperatura controllata o climatizzati utilizzando reflui energetici del processo produttivo non altrimenti utilizzabili5.
  • Sul territorio nazionale, gli edifici rurali non residenziali sprovvisti di impianto di climatizzazione6.
  • Sul territorio nazionale e lombardo, i fabbricati isolati con una superficie utile totale inferiore a 50 metri quadrati7 8.
  • Sul territorio nazionale, gli edifici che "risultano non compresi nelle categorie di edifici classificati sulla base della destinazione d'uso di cui all'articolo 3 del D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412, il cui utilizzo standard non prevede l'installazione e l'impiego di sistemi tecnici di climatizzazione, quali box, cantine, autorimesse, parcheggi multipiano, depositi, strutture stagionali a protezione degli impianti sportivi, fatto salvo quanto disposto dal comma 3-ter9
  • Sul territorio nazionale, gli edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose10.
  • Sul territorio lombardo, gli impianti installati ai fini del processo produttivo realizzato nell’edificio, anche se utilizzati, in parte non preponderante, per gli usi tipici del settore civile11.
  • Sul territorio lombardo, per il trasferimento a titolo oneroso di quote immobiliari indivise, nonché di autonomo trasferimento del diritto di nuda proprietà o di diritti reali parziali e nei casi di fusione, di scissione societaria e di atti divisionali12.
  • Sul territorio lombardo, qualora il singolo edificio o la singola autonoma unità immobiliare, sia privo dell’impianto termico o di uno dei suoi sottosistemi necessari alla climatizzazione invernale o al riscaldamento dell’edificio13.
  • Ai fini dell’accesso alla detrazione del 55% IRPEF e IRES, l’ACE non è più necessaria per i seguenti interventi:
    1. Sostituzione di infissi in singole unità immobiliari.
    2. Installazione di pannelli solari.
    3. Sostituzione di impianti di climatizzazione con caldaie a condensazione, pompe di calore ad alta efficienza e impianti geotermici a bassa entalpia14.
  • 1. Ove risulta indicato “sul territorio nazionale”, si intende in tutte quelle regioni che non hanno deliberato disposizioni specifiche. In questo caso si rimanda alle disposizioni delle singole regioni.
  • 2. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e s.m.i., art. 3, comma 3, lettera a.
  • 3. Deliberazione Regione Lombardia n° VIII / 008745, del 22 dicembre 2008, art. 3.2, lettera a.
  • 4. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e s.m.i., art. 3, comma 3, lettera b.
  • 5. Deliberazione Regione Lombardia n° VIII / 008745, del 22 dicembre 2008, art. 3.2, lettera b.
  • 6. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e s.m.i., art. 3, comma 3, lettera c.
  • 7. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e s.m.i., art. 3, comma 3, lettera d
  • 8. Deliberazione Regione Lombardia n° VIII / 008745, del 22 dicembre 2008, art. 3.2, lettera c.
  • 9. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e s.m.i., art. 3, comma 3, lettera e.
  • 10. Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e s.m.i., art. 3, comma 3, lettera f.
  • 11. Deliberazione Regione Lombardia n° VIII / 008745, del 22 dicembre 2008, art. 3.2, lettera d.
  • 12. Deliberazione Regione Lombardia n° VIII / 008745, del 22 dicembre 2008, art. 9.5.
  • 13. Deliberazione Regione Lombardia n° VIII / 008745, del 22 dicembre 2008, art. 9.6.
  • 14. Legge 24 dicembre 2007, n° 244, “Legge Finanziaria 2008”, art. 1, comma 24, lettera c, et comma 286; et Legge 23 luglio 2009, n° 99, art. 31.
Tags: 
esclusioni attestato prestazione energetica
certificazione energetica
detrazione irpef 55%
esclusioni APE
beni culturali
processo produttivo
trasferimento quote immobiliari
Discipline: 
Discipline Ambientali
Services: 
Pratiche edilizie (Permessi, Autorizzazioni, Certificazioni).
Phases: 
Progettazione
Utilizzo e Gestione Immobile

Aggiungi un commento

Contatti

Studio di Architettura André Bonfanti

mail: info@andrebonfanti.it
PEC: bonfanti.11919@oamilano.it
(contatto telefonico su richiesta)

Domicilio legale
[indirizzo omesso per privacy]
20157 - Milano (MI) - Italia

Albo professionale
Ordine degli Architetti di Milano